martedì, giugno 27, 2006

Come i cani: se scappa non resta che farla


Giro nella via cercando parcheggio e là in mezzo alla strada l'animale nella tipica posizione del bisognino per marcare il quartiere: gambe divaricate e spalle al taxi che conduce fermo con le 4 freccie lì a pochi passi. Parcheggio a qualche decina di metri dalla scena e percorro la via dove sostava. Le foto sono d'obbligo...

Come gli si può dar torto, del resto negli animali certi istinti sono difficli da sopprimere. Quindi perchè non lasciarsi andare in una bella pisciata liberatoria?


Technorati Tag:

1 commento:

Cristiano1987 ha detto...

Che coglione il tipo... mi è tornato in mente un episodio. Una volta in vacanza a Finale Ligure eravamo usciti per il solito giro serale; andiamo in spiaggia a vedere il mare, a sentire il bellissimo movimento delle onde; a contrastare tutto ciò un rumore "liquido", tipo una bottiglia quando viene versata per terra, mi giro e... SORPRESA! Un marocchino vestito con giubbotto di pelle che pisciava sulla spiaggia non curante della gente attorno.

Il tuo blog mi interessa, da un lato è divertente per le notizie che riporti corredate da foto, da un altro punto di vista è triste perchè dimostra che al mondo ci sono molti "cessi viventi"!
Ti aggiungo ai Preferiti; controlla il mio di tanto in tanto:
http://oberkommando1987.blogspot.com/

La mia rabbia verso la società moderna e i politici più il tuo odio verso l'inciviltà formano un'ottima alleanza!